Business Continuity

Individua le minacce e assicurati la tua operatività

Business Continuity

Business continuity

Nell’era della convergenza digitale, della mobilità, della digitalizzazione di tutto, del controllo in tempo reale, le Aziende cercano il passo successivo alla protezione dei dati: la continuità di servizio.
Questa è la vera chiave di una soluzione di backup, e questo è il motivo per cui chiamare Max Backup solo una soluzione di backup è limitativo.
Le tecnologie messe sul campo da Max Backup vanno ben oltre la possibilità di proteggere i propri dati affinché ne sia garantito il ripristino in caso di perdita (rottura hardware, corruzione software, ecc.), di criptazione (vedi CryptoLocker, ecc.) o di modifica inappropriata (vedi utente maldestro), dietro alle tecnologie Ripristini continui, Standby Image, Bare metal recovery, Virtual Disaster Recovery, si nasconde la volontà di fornire una soluzione che renda facile “ripartire il prima possibile”. La business continuity è definita dagli analisti con 3 semplici parole: resilience, recovery, contingency.
Tre parole che possiamo spiegare in capacità di prevedere quali dati possono essere compromessi, adottare strumenti di recupero di questi dati, stabilire pratiche di emergenza nel caso in cui il recupero non vada a buon fine.
Prevedere significa fermarsi ad analizzare i propri processi aziendali, gli strumenti adottati e valutare per essi quali sono i rischi di interruzione o perdita di informazione.
Adottare strumenti di recupero vuol dire investire risorse e denaro per attivare software o hardware o entrambi, nella misura in cui si ritiene di essere arrivati al punto di equilibrio giusto, tra costi e benefici.
Stabilire pratiche di emergenza significa risedersi al tavolo e discutere di cosa succederebbe se gli strumenti adottati fallissero, e decidere se le risorse e gli investimenti pensati siano adeguati o da rivedere, al ribasso o al rialzo.
Tutti vorrebbero la massima protezione con il minimo investimento e possibilmente il minor impatto sulle abitudini degli utenti.
Max Backup garantisce proprio questo: il giusto investimento a fronte di soluzioni tecnologicamente allo stato dell’arte ed il minor impatto possibile per gli utenti. Queste sono solo alcune delle tecnologie specificatamente orientate alla business continuity:

Ripristini continui
Con un servizio di Continuous Recovery vi potete permettere un server virtuale pronto all'uso, in stand-by e in attesa di essere utilizzato se necessario. Se e quando giunge il momento di ricorrere al server virtuale, la procedura è semplicissima: basta scollegare un server e collegare l'altro. Poiché la funzionalità Continuous Recovery è utilizzabile su entrambe le piattaforme VMware ESX e Hyper-V, potete continuare a sfruttare gli investimenti già fatti nella virtualizzazione.

Standby Image
MAX Backup crea un'immagine in stand-by dei sistemi critici quale parte della procedura di backup, non dobbiate avviare del tutto un ripristino e possiate tornare ad essere operativi in pochi minuti, persino senza accesso a Internet. Le immagini in stand-by sono conservate sotto forma di file VHD locale e possono essere caricate o avviate con Hyper-V od Oracle Virtual Box semplicemente creando una nuova VM, collegando dei dischi ed eseguendo il riavvio in 1-5 minuti.

Bare metal recovery
Poiché un ripristino può richiedere la ricostruzione di un intero sistema da zero, MAX Backup garantisce che sia eseguito il backup di ciascuna singola parte dei vostri server e client d'importanza critica. Bare Metal Recovery non significa solo eseguire un backup completo di tutto, bensì conoscere a fondo ciò che compone un server, le applicazioni aziendali eseguite su di esso e i dati necessari per utilizzare tali applicazioni. È possibile ripristinare interi sistemi da zero con un unico processo molto semplice, senza alcuna operazione manuale per riportare i sistemi allo stato operativo. Poiché sono completamente supportati i client Windows da Vista a Windows 8.1, nonché Windows Server 2008/2012 R2, è possibile eseguire il ripristino fisico dell'intero ambiente Windows con componenti hardware simili.

Virtual Disaster Recovery
il ripristino di un server fisico su un server virtuale rappresenta spesso la soluzione più veloce per rendervi nuovamente operativi. Oltre al ripristino del server fisico, delle applicazioni e dei dati MAX Backup vi offre la possibilità di ripristinare velocemente la continuità operativa aziendale, rendendo virtuale la procedura di disaster recovery.

Ti possiamo supportare in ogni fase del processo decisionale, e fornire le soluzioni adatte al tuo business e alla tua Azienda.


Feedback

Queste informazioni sono risultate utili?